First lino – “CHERRY

Negli ultimi mesi ho iniziato a sperimentare la linoleografia (o linografia) e la relativa stampa di matrici di linoleum incise. È una forma di incisione che si lavora su lastre di linoleum (sì, quello per i pavimenti, ma in una versione apposta per belle arti) con particolari sgorbie, adatte anche per l’incisione su legno. La stampa di queste incisioni può essere manuale, usando cucchiai di legno o strumenti chiamati baren premuti sul retro della carta, oppure meccanica, con l’uso di torchi o presse.
È una tecnica che mi è piaciuta sin da subito, certo richiede molta pazienza, attenzione e precisione, e anche molta progettualità e pianificazione, a volte, ma ha una componente fortemente manuale che forse un
po’ nella pittura mi mancava. Non che dipingo coi piedi !! ma la gestualità dell’incisione è più vicina a quella della scultura, lontano ricordo del liceo artistico ormai, dove percepisci maggiormente che stai “plasmando” qualcosa, quindi ho trovato nell’incisione una sorta di equilibrio tra disegno e scultura che mi ha subito conquistata.
L’ispirazione per cimentarmi in questa nuova tecnica è venuta dalla proposta della mia amica e collega artista Nadia di esporre nella mostra “Rossociliegia” da lei curata. Rosso… Ciliegia… perchè non fare qualcosa sulle ciliegie? Ecco, così è nata la mia prima incisione a due colori (per partire con cose semplici!) che rappresenta il dettaglio di una donna che si appresta a gustare due rosse ciliegie. Per lo sfondo ho scelto un motivo a pois, per riprendere la sfericità delle ciliegie. Quella esposta a “Rossociliegia” per ora è solo una prova d’artista, sto ancora perfezionando il processo di stampa e spero a breve di realizzare un piccola tiratura di questa prima incisione, e di altre già pronte!